martedì 25 settembre 2012

5 indicatori per Unity, Ubuntu 12.04

Questa guida richiede una conoscenza di base dell'uso del terminale. Se non sai come si utilizza consulta la guida Utilizzare il terminale. Se utilizzi Ubuntu 12.10 utilizza gli indicatori di questa guida.

Gli indicatori sono mostrati nell'area in alto a destra del desktop (Notification area - area di notifica) e la loro funzione, oltre a quella di permettere il rapido accesso ad alcune funzioni come la posta e le impostazioni di rete, è quella di mostrare lo stato di un'applicazione o di componenti del PC.
Molti utenti hanno iniziato a sviluppare una serie di indicatori aggiuntivi per questa area, che in alcuni casi si rivelano utili e comodi. Vi riporto cinque esempi che ritengo molto validi e funzionali.

indicator-weather

Questo indicatore serve per aggiungere un indicatore meteo che mostra la temperatura e il clima attuali in una città selezionabile, con la possibilità di visualizzare le previsioni di cinque giorni.
Aprendo il menù dell'indicatore si avranno disponibili anche informazioni riguardanti l'umidità ed il vento attuali, nonchè l'orario di alba e di tramonto della giornata odierna.

Selezionando la voce "Preferenze" si può regolare l'intervallo di aggiornamento dell'indicatore, la sorgente dei dati (Yahoo! o Google) ed eventuali notifiche (in caso di allarmi o di variazione delle condizioni meteo). È inoltre possibile cambiare le unità di misura visualizzate ed impostare la località.


Il pacchetto contenente questo indicatore è presente nei repository universe di Ubuntu, pertanto per installarlo sarà sufficiente dare da terminale:

$
sudo apt-get install indicator-weather

In questo modo per avviare l'indicatore dovremo lanciarlo con Alt+F2 e digitando indicator-weather. Il pacchetto dovrebbe aggiungere automaticamente la voce in avvio automatico con il nome Weather Indicator.

Se vuoi modificare le applicazioni di avvio, ma non sai come si fa consulta Applicazioni d'avvio, Ubuntu 12.04.

indicator-cpufreq

L'indicatore aggiunge l'icona grazie al quale è possibile visualizzare la velicità di clock a cui sta lavorando il processore, nonchè di impostarne una fissa o attivare una delle modalità predefinite (conservativo, risparmio energetico, su richiesta o prestazioni).

Anche in questo caso l'indicatore è presente nei repository universe di Ubuntu, pertanto per installarlo bisognerà digitare nel terminale:

$sudo apt-get install indicator-cpufreq

Una volta installato il pacchetto dovrebbe aggiungersi automaticamente alla lista delle applicazioni in avvio automatico mettendo come nome CPU Frequency Scaling Indicator.

touchpad-indicator

Personalmente ho avuto necessità di installare questo applet perchè se tentavo di disattivare il touchpad utilizzando l'apposito tasto il sistema crashava ed ero costretto a riavviarlo brutalmente.

La sua funzione è, molto semplicemente, quella di attivare e disattivare il touchpad sui laptop (ad esempio nel caso di utilizzo di un mouse esterno) ed offre la possibilità di impostare una scorciatoia da tastiera per abilitarlo/disattivarlo.

Il pacchetto è presente nei repository universe di Ubuntu ed il comando da digitare nel terminale per installarlo è:

$
sudo apt-get install touchpad-indicator

Per lanciarlo bisognerà utilizzare il comando touchpad-indicator, mentre è possibile aggiungerlo alle applicazioni di avvio automatico direttamente dalla voce Preferenze del menù dell'indicatore stesso, portandoci nel tab General options ed attivando la voce Avvio automatico.

indicator-sysmonitor

Questo indicatore offre la possibilità di visualizzare in tempo reale diverse caratteristiche del sistema, tra le quali la CPU utilizzata e la sua temperatura, la RAM attualmente in uso e la temperatura della scheda video.

Le caratteristiche da visualizzare sono selezionabili dalla voce Preferenze del menù dell'indicatore.

Per installare questo pacchetto basta digitare nel terminale:

$
$
$
sudo add-apt-repository ppa:alexeftimie/ppa sudo apt-get update sudo apt-get install indicator-sysmonitor

Per lanciarlo bisognerà utilizzare il comando indicator-sysmonitor. Per aggiungerlo ai programmi di esecuzione automatica (a partire dalla versione 0.4.1) è possibile utilizzare la voce Preferences del menù dell'indicatore e spuntare la voce Run on startup.

classicmenu-indicator

Immagine estratta da UpUbuntu

L'indicatore per i nostalgici, o almeno così lo chiamo io, infatti questo indicatore serve per creare un menù delle applicazioni in stile Gnome 2 (la versione precedente di Gnome, motore grafico di Ubuntu). La sua funzione è quella di permetterti di lanciare le applicazioni senza il bisogno di utilizzare Unity shell, ma cercandole tra le categorie in un menù a tendina.

Personalmente non lo ritengo essenziale (anche perchè non sempre le applicazioni vengono classificate nella categoria che ti aspetti e non è possibile trovarle utilizzando una funzione di ricerca), ma se volessi provare ad installarlo sul tuo sistema, lo puoi fare digitando nel terminale i comandi:

$
$
$
sudo add-apt-repository ppa:diesch/testing sudo apt-get update sudo apt-get install classicmenu-indicator

Per lanciarlo dovrai utilizzare classicmenu-indicator e, se lo desideri, puoi aggiungerlo alla lista dei programmi con esecuzione automatica all'avvio.