mercoledì 2 gennaio 2013

Registrare il desktop con Ubuntu

Questa guida richiede una conoscenza di base dell'uso del terminale. Se non sai come si utilizza consulta la guida Utilizzare il terminale.

Spesso capita che si presenti la necessità di mostrare delle operazioni da effettuare per utilizzare un programma o cambiare delle configurazioni del vostro sistema operativo Ubuntu con un amico. La soluzione potrebbe essere quella di fare uno screenshot per ogni passaggio e spiegargli a parole cosa fare, ma sicuramente, oltre ad essere abbastanza scomodo e fraintendibile, richiede molto tempo!

Per fortuna esiste una soluzione a questo spreco di tempo: registrare il vostro desktop mentre svolgete l'attività che volete mostrare al vostro amico. I modi in cui si può registrare il desktop sono molti ed equivalenti l'uno con l'altro.
In questa guida vi esporrò quello che secondo me permette di svolgere la registrazione del desktop in modo molto semplice e che consente molte personalizzazioni, utilizzando RecordMyDesktop e con l'ausilio di WinFF per la conversione del file creato in formato AVI.

Installazione dei pacchetti

Per prima cosa installiamo i pacchetti e le loro dipendenze (che devono includere ffmpeg e recordmydesktop) dando da terminale il comando

$sudo apt-get install gtk-recordmydesktop winff

Registrazione del desktop

Dopo aver installato i pacchetti, accediamo ad Unity e cerchiamo il programma RecordMyDesktop (contenuto nella sezione Multimedia). Il programma si presenterà come nell'immagine.
Impostare la qualità di registrazione del video e dell'audio e, se necessario, scegliere una finestra di cattura, nel caso non si voglia catturare tutto lo schermo.
Accedendo alle impostazioni Avanzate è possibile anche impostare il percorso di registrazione ed altre utilità (ad esempio gli FPS di cattura).
Una volta modificate le impostazioni come più vi aggrada, siamo pronti: cliccando sul pulsante Registra verrà immediatamente avviata la registrazione. Il file di output sarà in formato OGG.

N.B: una volta aperto il programma RecordMyDesktop verrà reso disponibile un indicatore nell'area di notifica che permette di mettere in pausa o di concludere la registrazione del desktop.

Conversione del file in AVI

Sebbene il codec OGG (Theora) abbia prestazioni molto migliori (miglior compressione a pari qualità, i file occupano meno senza perdere di qualità!), molti utenti non ne conoscono nemmeno l'esistenza, pertanto se si volesse convertire il file in un formato più popolare (AVI) si può utilizzare il programma WinFF.

N.B: i codec di riproduzione per il formato OGG esistono per tutti i sistemi operativi ed alcuni lettori multimediali (ad esempio VLC) li supportano senza bisogno di codec esterni.

Anche questo programma, come RecordMyDesktop, consente di personalizzare molti aspetti della conversione da effettuare. Una delle cose più importanti (a mio avviso) è quella di impostare esplicitamente il percorso in cui verrà messo il file convertito. Per farlo bisogna accedere alla voce Preferenze del menù Modifica e modificare la Cartella di Destinazione Predefinita con il percorso in cui vogliamo che venga messo il file di output.

Un passaggio fondamentale è quello di cambiare l'eseguibile di conversione da ffmpeg (ormai considerato obsoleto) con quello di avconv. Per farlo bisogna accedere alla voce Preferenze del menù Modifica e, nel tab Linux cambiare il valore di "Path to FFmpeg or avconv..." in /usr/bin/avconv come nell'immagine sottostante.

In modo analogo è possibile cambiare il valore dell'eseguibile per la riproduzione in/usr/bin/avplay.

A questo punto possiamo cliccare sul pulsante Aggiungi di WinFF, selezionare il file da convertire, selezionare in Dettagli operazioni il formato AVI ed infine cliccare su Converti per far partire la conversione.